Rondone ferito

Visite: 1613

Rondone ferito

rondone ala

Una domenica mattina, i primi giorni di giugno, arriva una telefonata: c'è un uccello ferito ad un'ala sul lungomare, cosa devo fare?
Un cittadino ha raccolto un giovane rondone con un'ala ormai ridotta ad un moncone informe.
La sua vita ormai è ovviamente segnata da un'impossibilità oggettiva nel condurre un'esistenza propria della sua specie.
All'inizio dell'autunno, quando i suoi compagni migreranno, lui non potrà partire con loro e questo gli indurrà una morte naturale: rifiuterà il cibo e si lascerà morire.
Ma nel frattempo? L'animale è vitale e molto recettivo, si nutre con avidità e si muove, nonostante la menomazione, molto velocemente.
La scelta è presto fatta, l'animale stesso l'ha suggerita: sarà nutrito sino a quando lui lo deciderà e sarà accudito secondo le necessità proprie della sua specie, compatibilmente con il suo handicap.
Qualsiasi altra scelta sarebbe una violenza nei confronti della sua volontà attuale di vivere nonostante tutto.

(Autore della foto: Cavalcanti; Riconoscimento e classificazione del soggetto: Rebecchi)

rondonemix